Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Vite parallele: Sertorio. Eumene

Plutarco

Bur
Copertina di: Vite parallele: Sertorio. Eumene

Plutarco, con le Vite parallele, intendeva contribuire al miglioramento morale del lettore attraverso lo studio della personalità di uomini illustri. Questa tecnica pedagogica, nella coppia Sertorio-Eumene, può essere riassunta nella domanda: come si comportano i galantuomini di fronte al logorio di un destino avverso? Sia Eumene che Sertorio sono uomini di qualità eccezionali: dimostrano autocontrollo, lealtà e clemenza. Tuttavia, essi non possono dominare il loro destino più di quanto possa farlo ogni altro uomo; e il Fato può essere crudele e ingiusto. Da tutto questo il lettore arriva alla conclusione che le buone qualità, da sole, non sono in grado di offrire a nessuno una corazza sufficiente a proteggergli il carattere nelle avversità: anche una personalità di indole egregia deve essere educata e ben ancorata al fondamento morale della filosofia.

FRANCA LANDUCCI GATTINONI insegna Storia economica e sociale del mondo antico presso l'Università Cattolica di Milano.

CHRISTOPH F. KONRAD è docente di materie classiche alla Texas A&M University di College Station, in Texas.

Libri Correlati

vedi tutti