Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Vite dei massimi condottieri

Nepote Cornelio

Bur
Copertina di: Vite dei massimi condottieri

Le Vite dei massimi condottieri sono quanto ci rimane di un’opera più ampia, il De viris illustribus, in cui Cornelio Nepote raccontava le vite di personaggi greci e romani che spiccarono in vari campi e discipline. Emblematiche di un periodo storico in cui i romani cominciavano a interrogarsi sui caratteri originali della propria civiltà, tramite le vite dei grandi uomini Nepote pone a confronto la cultura e le tradizioni greche e romane, aprendosi a un primo e timido “relativismo culturale”. Spicca fra queste biografie quella di Attico, l’amico di Cicerone che fu modello di conciliazione tra le esigenze di fedeltà al mos maiorum e la ricerca di tranquillità personale. L’introduzione di Emanuele Narducci inquadra magistralmente l’opera di Cornelio Nepote nei fermenti culturali del suo tempo.