Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Vita di un perdigiorno

Bur
Copertina di: Vita di un perdigiorno

testo tedesco a fronte

Celebrazione dell’“eterna domenica in cuore” e paradigma del limite che si erge contro la sua realizzazione, la sognante e ironica novella del Perdigiorno, con l’avventuroso viaggio del Fannullone dall’Austria fino a Roma e poi di nuovo in Austria, è lo spazio disimpegnato che l’autore crea per se stesso come rifugio da un avvilente impiego governativo e specchio incrinato per una nazione incapace di accogliere i nuovi ideali rivoluzionari. In essa agiscono personaggi la cui libertà trasognata assume l’amaro carattere dell’utopia e del desiderio inappagato e che, nella loro impossibilità di aderire alla realtà, nella malinconica opposizione alla società vinta dalla morsa della produttività, fanno vivere pagine tra le più intense del Romanticismo ottocentesco e dal carattere decisamente moderno.