Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Viso negato

Bur
Copertina di: Viso negato

Avere vent’anni a Kabul:
la mia vita rubata dai talebani

Prefazione di Emma Bonino.

“Questa è la storia di una giovane donna e della sua grande fiducia nel futuro.”
Los Angeles Times

Latifa è nata nel 1980 a Kabul. Sogna di diventare giornalista, va a scuola, frequenta gli amici, ama leggere e andare al cinema. Latifa ha solo sedici anni, quando i Talebani prendono il potere in Afghanistan. Improvvisamente, tutta la sua vita viene stravolta: il regime le impedisce di studiare, di lavorare, di uscire di casa senza la scorta di un parente maschio. Perfino il suo volto è messo fuori legge, quando il “chadri” diventa l’abito imposto a tutte le donne: quel velo la imprigiona dalla testa ai piedi, trasformandola in un fantasma. Nel 2001 Latifa riesce a fuggire con la sua famiglia in Pakistan, poi finalmente giunge in Francia.
Questo libro, scritto in esilio, è lo straordinario resoconto della sua vita, divisa tra l’orrore per le oppressioni subite e l’inestinguibile fiducia nello spirito umano.