Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

VICTUS

Albert Sánchez Piñol

Bur

La caduta di Barcellona

“Nel furore del protagonista si ritrovano gli oscuri motori della Storia messi in scena da Umberto Eco.” Corriere della Sera

Nell’Europa di inizio Settecento, Martí Zuviría è un giovane ingegnere della guerra: ha imparato “l’arte sacra di costruire fortificazioni e quella sacrilega di distruggerle” e si ritrova presto a lavorare per i francesi e per gli austriaci. La sua ossessione è quella di trovare l’arma che in ogni circostanza consenta di contrastare la superiorità militare dell’avversario. E di riuscire ad applicare alla vita quelle capacità militari che lo possano trasformare nell’ingegnere della propria esistenza. Allo scoppiare della guerra di successione spagnola Martí torna nella sua Barcellona per partecipare alla difesa della città: seguendo il filo dei suoi ricordi, viviamo in presa diretta i drammi e le peripezie della battaglia, i vizi e le virtù dei protagonisti dell’assedio che, divisi tra gesti eroici e meschinità umane, restano uniti per proteggere Barcellona. Teso come un thriller e avvincente come un grande romanzo storico, Victus ci trascina nel furore della guerra di successione spagnola e della fine dell’indipendenza catalana, con la conquista di Barcellona da parte dei castigliani. L’origine delle spaccature sociali e politiche della Spagna di oggi, in un romanzo travolgente che non fa sconti a nessuno.

Libri Correlati

vedi tutti