Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

I viaggi di Gulliver

Jonathan Swift

Bur
Copertina di: I viaggi di Gulliver

Scritto come opera di satira sociale e di feroce denuncia contro l’incultura e le aberrazioni dei poteri costituiti, I viaggi di Gulliver fu presto relegato a semplice romanzo d’avventura per l’infanzia. Ma le grottesche situazioni vissute dal protagonista smascherano senza pietà l’inconsistenza di ogni credenza e ambizione umana: se tra i pigmei di Lilliput Gulliver si sente un essere semidivino, tra i giganti di Brobdingnag le sue dimensioni microscopiche gli fanno percepire la sua drammatica debolezza; e se può sorridere per le astruse speculazioni degli abitanti di Laputa, la saggezza dei cavalli Huyhnhnm lo mette davanti alla grettezza dei comportamenti umani. Le invenzioni narrative di Swift danno così forma a un’irresistibile parodia della società del suo tempo, e ancora oggi costituiscono uno dei più duri moniti mai scritti contro “l’infernale abitudine di mentire, truffare, ingannare e fare equivoci così profondamente radicata nell’anima di tutta la mia specie”.

Libri Correlati

vedi tutti