Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Venere in pelliccia

David Ives

Bur

Thomas è un regista teatrale tormentato alla disperata ricerca di un’attrice che interpreti Wanda, la protagonista femminile di un classico della letteratura erotica, Venere in pelliccia. Alla fine di una giornata di provini deludenti, nella sala ormai vuota entra una donna: indossa dei tacchi vertiginosi, sotto il soprabito fradicio di pioggia è vestita di cuoio e borchie. E si chiama Wanda. È una donna volgare e sboccata, troppo ignorante per impersonare un ruolo così sofisticato, che si nutre delle fantasie di potere e sottomissione in grado di legare un uomo a una donna. Eppure, poco alla volta, Thomas viene sedotto dal talento sensuale e sottilmente oscuro di quell’attrice misteriosa. Lavorando insieme sul testo, recitando e provando battute, i due superano a poco a poco il confine tra realtà e finzione, in un gioco sempre più conturbante di dominazione e dipendenza, da cui solo uno di loro potrà uscire vincitore. Un corpo a corpo provocante, sexy e divertente, da cui Roman Polanski ha tratto un film acclamato al festival di Cannes 2013.