Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Un italiano in America

Beppe Severgnini

Bur
Copertina di: Un italiano in America

Tra mance, aria condizionata gelida e sorpresa della vita quotidiana, gli Stati Uniti raccontati con l'ironia irresistibile di Beppe Severgnini.

È vero che gli americani impazziscono per il ghiaccio, pretendono le mance facoltative, praticano la religione dello sconto e il culto delle poltrone reclinabili? Beppe Severgnini ci porta in viaggio negli Usa tra domande (perché non abbassano l’aria condizionata?) e risposte (perché gli piace così), descrivendo le molte sorprese della vita quotidiana, perché l’America vera si scopre solo attraverso i dettagli: le scaramucce con un idraulico di nome Marx; la terribile potenza dei bambini, veri padroni del paese; i festeggiamenti e il tradizionale picnic del 4 luglio, a cui “non si assiste. Si partecipa”.
Ironico, intelligente e utile, Un italiano in America è – come scrive l’autore – “il frutto di una lunga inesperienza”. Perché, ammettiamolo: degli Usa crediamo di sapere tutto, ma in realtà siamo impreparati. Allora, pronti a incominciare?

Libri Correlati

vedi tutti