Tuscolane

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Mettendo l'eloquenza al servizio della filosofia, Cicerone si proponeva di dotare la patria romana di una letteratura filosofica in forma artistica.
Emanuele Narducci

Relegato ai margini della vita politica, durante la dittatura di Cesare Cicerone si dedicò alla speculazione filosofica. Il suo intento, scrivendo le Tuscolane, era duplice: rivendicare il valore della cul­tura presso un pubblico tradizionalmente diffidente di fronte alla filosofia; e liberare l'uomo dai dolori e dalle angosce esistenziali, per combattere quindi ogni altra forma di turbamento. Il risultato fu un libro che pose le basi del linguaggio filosofico latino e destinato a rimanere, per tutto il Medioevo, la fonte es­senziale per la conoscenza del pensiero greco. Emanuele Narducci indaga nell'introduzione la situazione della letteratura filosofica a Roma al tempo di Cicerone e le tematiche portanti delle Tuscolane.

Di CICERONE (106-43 a.C.) la BUR ha pubblicato le più significative orazioni e opere retoriche e filosofiche, tra cui le Catilinarie, il Processo di Verre, Bruto, le Tuscolane, I doveri.

EMANUELE NARDUCCI ordinario di Letteratura latina all'Università di Firenze, ha rivolto i suoi interessi principalmente all'opera di Cicerone e alla cultura della Roma repubblicana.

Mettendo l'eloquenza al servizio della filosofia, Cicerone si proponeva di dotare la patria romana di una letteratura filosofica in forma artistica.
Emanuele Narducci

Relegato ai margini della vita politica, durante la dittatura di Cesare Cicerone si dedicò alla speculazione filosofica. Il suo intento, scrivendo le Tuscolane, era duplice: rivendicare il valore della cul­tura presso un pubblico tradizionalmente diffidente di fronte alla filosofia; e liberare l'uomo dai dolori e dalle angosce esistenziali, per combattere quindi ogni altra forma di turbamento. Il risultato fu un libro che pose le basi del linguaggio filosofico latino e destinato a rimanere, per tutto il Medioevo, la fonte es­senziale per la conoscenza del pensiero greco. Emanuele Narducci indaga nell'introduzione la situazione della letteratura filosofica a Roma al tempo di Cicerone e le tematiche portanti delle Tuscolane.

Di CICERONE (106-43 a.C.) la BUR ha pubblicato le più significative orazioni e opere retoriche e filosofiche, tra cui le Catilinarie, il Processo di Verre, Bruto, le Tuscolane, I doveri.

EMANUELE NARDUCCI ordinario di Letteratura latina all'Università di Firenze, ha rivolto i suoi interessi principalmente all'opera di Cicerone e alla cultura della Roma repubblicana.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI GRECI E LATINI
    • Prezzo: 11.90 €
    • Pagine: 560
    • Formato libro: 18 x 11
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817171007

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...