Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Trachinie Filottete

Sofocle

Bur
Copertina di: Trachinie Filottete

L'insistenza sullo scacco della ragione e sulla dimensione del dolore fisico accomuna le due tragedie di Sofocle. Nelle Trachinie, Deianira attende il marito Eracle di ritorno dall'ultima impresa guerresca. Nel tentativo di riconquistarlo con un filtro, lo avvelena suo malgrado e lo rende folle di dolore e vendetta. Nel secondo dramma, Filottete, ferito, vive l'angoscia dell'abbandono e dell'inganno per ritrovare nell'amicizia di Neottolemo la speran-za di un più autentico rapporto con gli uomini. L'introduzione di Vincenzo Di Benedetto accompagna all'analisi delle due tragedie l'indagine di alcuni dei temi più attuali sul teatro antico, dal rapporto fra antropologia e tragedia a quello della costruzione del personaggio tragico e delle peculiari forme espressive in cui esso prende vita. Di SOFOCLE (496-406 a.C.) la BUR ha pubblicato tutte le opere. VINCENZO DI BENEDETTO insegna Letteratura greca all'Università di Pisa. Ha scritto per la BUR i saggi introduttivi a molti autori greci. Tra i suoi studi ricordiamo: Euripide: teatro e società, Lo scrittoio di Ugo Foscolo, Nel laboratorio di Omero e Guida ai Promessi Sposi. I personaggi, la gente, le idealità.

Libri Correlati

vedi tutti