Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Terre selvagge

Sebastiano Vassalli

Bur
Copertina di: Terre selvagge

Dall’autore premio Strega e premio Fondazione il Campiello 2015 alla carriera

Una terra a sud delle Alpi, disabitata e talmente inospitale che nel 101 a.C. non ha ancora un nome. È la pianura ai piedi del monte Ros, impassibile dimora degli dèi vestita di ghiaccio. Qui, duecentomila uomini sono pronti a combattere corpo a corpo, a massacrarsi fino allo stremo: a fare la guerra nel modo in cui la guerra veniva fatta oltre due millenni fa. Da una parte un popolo di invasori, i Cimbri, invincibili in Europa da vent’anni e decisi, forse, ad attaccare persino Roma; dall’altra i plebei e gli ex schiavi del console Caio Mario, ultimo avamposto in difesa dell’Urbe. Una vicenda mai raccontata, lo scontro per la sopravvivenza tra due civiltà decise a dominare l’una sull’altra. Un evento destinato a cambiare la Storia nelle pagine epiche di un grande narratore.

Libri Correlati

vedi tutti