Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Terra amata

J.M.G. Le Clézio

Bur

“Le Clézio è uno scrittore con le braccia tese all’universo. Questo almeno ispira ogni pagina dei suoi romanzi, che parlano tanto di avventure interiori quanto della scoperta dei luoghi più lontani.”
Le Figaro

“L’atto della scrittura rappresenta per me un’assenza, un allontanamento, un movimento di deriva attraverso una terra invisibile, che tocca paesi selvaggi e sfiora pericoli immaginari.”
J.M.G. Le Clézio

Premio Nobel per la letteratura 2008

Un giorno della sua prima infanzia il piccolo Chancelade si sente dire dalla nonna: «La vita è così corta». Un avvertimento quasi minaccioso, che si incide in profondità nella sua mente. Ma ne fa tesoro e si ripromette di vivere quanto più intensamente gli riesce, cercando di non perdere nemmeno un secondo del tempo che ha a disposizione, di allinearsi con entusiasmo al movimento e al rumore della vita. Di immergersi nella sua festa turbolenta, nei suoi profumi ammalianti come nei suoi miasmi insopportabili. Così, a quattro anni, cerca di carpirne il segreto nel massacro di piccoli esseri animati; a dodici e mezzo ne soffre la mancanza attraverso la morte del padre; a ventidue la sente pulsare prepotente nell’amplesso con Mina; e a ottanta ne avverte l’inconsistenza raccontando a una sconosciuta di come tutto sia trascorso nello spazio di una notte.

Libri Correlati

vedi tutti