Romanzi picareschi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Lazarillo de Tormes

Guzmán de Alfarache

Rinconete e Cortadillo

Il trafficone

con un saggio di
Carlo Bo

Una storia degli scrittori picareschi non può stare dentro i confini della Spagna, certo là è nata e cresciuta, ma poi si è moltiplicata all’infinito come atteggiamento e come visione del mondo reale e dell’uomo.
Carlo Bo

Nel 1554, opera di un anonimo e straordinario autore, apparve Vita di Lazarillo de Tormes, un breve libro destinato non solo a rivoluzionare la narrativa europea, ma a mettere le basi per il romanzo moderno.
Il protagonista narra della sua ascendenza, la sua formazione, i primi passi, l’evoluzione di quelle “virtù” che sono indispensabili per la sopravvivenza in un ambiente ostile. Il picaro è un antieroe disincantato, astuto, ironico e divertente, che riesce a svelare la materia reale celata sotto lo smalto delle apparenze.
Con il Lazarillo nacque un genere letterario nel quale si cimentarono scrittori eccezionali: Mateo Alemán autore del Guzmán de Alfarache, Miguel de Cervantes, che con un sorriso indulgente costruì indimenticabili figure di picari nel Rinconete e Cortadillo, e infine Francisco de Quevedo, che non risparmia nessuno con la sua ironia corrosiva nel Trafficone. Interpreti diversi, uniti dalla capacità di dare forma a un personaggio sempre destabilizzante.

Oltre al prestigioso saggio in cui Carlo Bo analizza il romanzo picaresco evidenziandone l’evoluzione nella letteratura mondiale, questa edizione propone una nuova introduzione di Maria Grazia Profeti, indispensabile per cogliere tutti gli aspetti delle opere qui raccolte, alla luce degli studi e delle scoperte più recenti.
 

Lazarillo de Tormes

Guzmán de Alfarache

Rinconete e Cortadillo

Il trafficone

con un saggio di
Carlo Bo

Una storia degli scrittori picareschi non può stare dentro i confini della Spagna, certo là è nata e cresciuta, ma poi si è moltiplicata all’infinito come atteggiamento e come visione del mondo reale e dell’uomo.
Carlo Bo

Nel 1554, opera di un anonimo e straordinario autore, apparve Vita di Lazarillo de Tormes, un breve libro destinato non solo a rivoluzionare la narrativa europea, ma a mettere le basi per il romanzo moderno.
Il protagonista narra della sua ascendenza, la sua formazione, i primi passi, l’evoluzione di quelle “virtù” che sono indispensabili per la sopravvivenza in un ambiente ostile. Il picaro è un antieroe disincantato, astuto, ironico e divertente, che riesce a svelare la materia reale celata sotto lo smalto delle apparenze.
Con il Lazarillo nacque un genere letterario nel quale si cimentarono scrittori eccezionali: Mateo Alemán autore del Guzmán de Alfarache, Miguel de Cervantes, che con un sorriso indulgente costruì indimenticabili figure di picari nel Rinconete e Cortadillo, e infine Francisco de Quevedo, che non risparmia nessuno con la sua ironia corrosiva nel Trafficone. Interpreti diversi, uniti dalla capacità di dare forma a un personaggio sempre destabilizzante.

Oltre al prestigioso saggio in cui Carlo Bo analizza il romanzo picaresco evidenziandone l’evoluzione nella letteratura mondiale, questa edizione propone una nuova introduzione di Maria Grazia Profeti, indispensabile per cogliere tutti gli aspetti delle opere qui raccolte, alla luce degli studi e delle scoperte più recenti.
 

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI
    • Prezzo: 14.00 €
    • Pagine: 900
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817022118
    • ISBN E-book: 9788858648681

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...