Reperto RaiOt

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


"Fino a poco tempo fa tenevamo la tv accesa e nel frattempo ci facevamo un panino, rammendavamo un calzino, facevamo del sesso. Oggi noi restiamo seduti lì davanti e dentro lo schermo si fanno un panino, rammendano un calzino, fanno del sesso!"
Sabina Guzzanti

Un caso di censura. La prima e unica puntata di RaiOt fu soppressa immediatamente per ragioni politiche, nonostante uno straordinario gradimento del pubblico e la mobilitazione di centinaia di migliaia di persone. Sabina Guzzanti, dopo il ciclo di trasmissioni previste, avrebbe dovuto proseguire la tournée teatrale. Ha deciso invece di scrivere uno spettacolo nuovo che tenesse conto di quanto era accaduto. Così nasce Reperto RaiOt, presentato al pubblico nell'aprile del 2004 e ora disponibile in DVD per tutti quelli che non sono riusciti a vederlo o che se lo vogliono rivedere.

Risate liberatorie per uscire da un incubo. Ci sono tanti personaggi: d'alema, buttiglione, berlusconi, vespa, palombelli, annunziata, de filippi ed altri ancora, ma c'è anche molto di più. Immaginiamoci di essere nel futuro e di ricordarci tutti insieme come siamo venuti fuori dal tracollo economico, dal bombardamento della propaganda, dalla decadenza culturale e dal regime di corruzione sfacciata. Reperto RaiOt è un'assemblea di cittadini che ridendo scacciano la paura. È una festa in cui la prepotenza viene resa innocua a suon di sberleffi esilaranti, intelligenti ed equamente distribuiti. È il teatro come dovrebbe essere sempre.

Il libro di 240 pagine contiene in realtà due libri. Il testo satirico e il testo dei fatti. Ogni tema a cui si fa riferimento in Reperto RaiOt può essere approfondito, ogni affermazione che Sabina Guzzanti fa nello spettacolo può essere verificata avendo sotto mano i documenti, le dichiarazioni e la ricostruzione sintetica degli avvenimenti.

"Fino a poco tempo fa tenevamo la tv accesa e nel frattempo ci facevamo un panino, rammendavamo un calzino, facevamo del sesso. Oggi noi restiamo seduti lì davanti e dentro lo schermo si fanno un panino, rammendano un calzino, fanno del sesso!"
Sabina Guzzanti

Un caso di censura. La prima e unica puntata di RaiOt fu soppressa immediatamente per ragioni politiche, nonostante uno straordinario gradimento del pubblico e la mobilitazione di centinaia di migliaia di persone. Sabina Guzzanti, dopo il ciclo di trasmissioni previste, avrebbe dovuto proseguire la tournée teatrale. Ha deciso invece di scrivere uno spettacolo nuovo che tenesse conto di quanto era accaduto. Così nasce Reperto RaiOt, presentato al pubblico nell'aprile del 2004 e ora disponibile in DVD per tutti quelli che non sono riusciti a vederlo o che se lo vogliono rivedere.

Risate liberatorie per uscire da un incubo. Ci sono tanti personaggi: d'alema, buttiglione, berlusconi, vespa, palombelli, annunziata, de filippi ed altri ancora, ma c'è anche molto di più. Immaginiamoci di essere nel futuro e di ricordarci tutti insieme come siamo venuti fuori dal tracollo economico, dal bombardamento della propaganda, dalla decadenza culturale e dal regime di corruzione sfacciata. Reperto RaiOt è un'assemblea di cittadini che ridendo scacciano la paura. È una festa in cui la prepotenza viene resa innocua a suon di sberleffi esilaranti, intelligenti ed equamente distribuiti. È il teatro come dovrebbe essere sempre.

Il libro di 240 pagine contiene in realtà due libri. Il testo satirico e il testo dei fatti. Ogni tema a cui si fa riferimento in Reperto RaiOt può essere approfondito, ogni affermazione che Sabina Guzzanti fa nello spettacolo può essere verificata avendo sotto mano i documenti, le dichiarazioni e la ricostruzione sintetica degli avvenimenti.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 10.00 €
    • Pagine: 240
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817005821

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...