Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Prometeo incatenato

Eschilo

Bur
Copertina di: Prometeo incatenato

Il mito di Prometeo rappresenta il desiderio dell'uomo di diventare, intellettualmente, simile agli dèi.
Gaston Bachelard


Quello di Prometeo si direbbe il mito per eccellenza: il più fecondo, il più segreto, forse il più rappresentativo della cultura occidentale. In questa tragedia, una delle più suggestive e originali del teatro greco, il titano Prometeo compare in scena incatenato tra le rocce del Caucaso, orribilmente torturato dall'aquila di Zeus. Punito per aver rubato il fuoco agli dèi e averlo donato agli uomini, Prometeo tuttavia conosce la segreta profezia sul futuro del regno di Zeus: in cambio del terribile segreto il dio gli promette la libertà. Nell'introduzione Enzo Mandruzzato parla della straordinaria fortuna di questo mito e della sua ricezione nella letteratura europea.

Con il Prometeo incatenato la BUR ha concluso la pubblicazione dell'opera completa di ESCHILO (525-456 a.C.).

Libri Correlati

vedi tutti