Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Prigioniero del papa re

David I. Kertzer

Bur
Copertina di: Prigioniero del papa re

Il rapimento di Edgardo Mortara nel Vaticano di Pio IX

Bologna, 1858. In una notte di giugno la polizia pontificia entra nella casa del commerciante ebreo Momolo Mortara e lo costringe a consegnare suo figlio Edgardo. Il bimbo, di soli sei anni, era stato infatti battezzato in segreto da una domestica, e secondo la legge dello Stato pontificio un cristiano non poteva essere cresciuto in una famiglia di ebrei. Il piccolo Edgardo viene così trasferito a Roma, nella Casa dei Catecumeni, per perfezionare la propria educazione cattolica: è l’inizio di un cammino che sconvolgerà definitivamente la sua esistenza, portandolo a diventare il pupillo di papa Pio IX. Partendo dalla ricostruzione del caso Mortara, ancora oggi ritenuto una vicenda simbolo del Risorgimento italiano e dei complessi rapporti tra Chiesa ed ebrei, David Kertzer indaga gli aspetti religiosi e politici di un caso che ebbe un peso significativo nel processo di unificazione italiana. La sua narrazione, tesa e dal ritmo investigativo, non solo ci porta nel cuore delle vicende risorgimentali italiane, ma dischiude anche al lettore la mentalità di grandi figure come Cavour, Napoleone III e soprattutto papa Pio IX, controverso tessitore delle maglie della storia che ancora oggi non smette di suscitare ipotesi e dibattiti.

Libri Correlati

vedi tutti