Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Christiane F.

Bur
Copertina di: Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

L’accusata è colpevole di acquisto di sostanze stupefacenti
e ricettazione continuata. La decisione se infliggere una pena
viene sospesa con la condizionale.

Christiane F. inizia a fumare hascisc a dodici anni, a tredici passa all’eroina, a quattordici si prostituisce e solo a quindici anni, dopo innumerevoli e drammatiche esperienze, riesce a liberarsi dalla tossicodipendenza.
In occasione del processo che la vede imputata per ricettazione, due giornalisti tedeschi del settimanale “Stern”, Kai Hermann e Horst Rieck registrano e trascrivono il crudo resoconto di quei giorni disperati. Sono previste due ore per il colloquio: diventano due mesi.
Questo libro duro, cattivo, amaro è il risultato di quella lunga intervista e restituisce tutto il dolore e lo smarrimento di un’adolescenza vissuta ai margini dell’indifferenza di un’intera società.

Libri Correlati

vedi tutti