Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Nebbia

Miguel De Unamuno

Bur

Pubblicato per la prima volta nel 1914, Nebbia è senz’altro il romanzo più originale del grande scrittore e filosofo basco. “Buffonata tragica” che agita la vita distratta e sonnolenta del protagonista, ente di finzione alla ricerca di una propria esistenza. Lungo una trama che germina da dialoghi inarrestabili, e mediante una virata finale che disorienta il lettore di allora – e quello di oggi – l’opera rivela in Unamuno un singolare spirito moderno, anticipatore di Pirandello nell’abbattere la parete che separa autore e personaggio. Una prova di fantasia dischiusa nel cuore della cattolica Spagna, un romanzo che – come suggerisce Antonio Castronuovo nella sua introduzione – nacque senza cravatta. E senza cravatta, con estro informale e un po’ ribelle, va assaporato.