Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

MASSIME

François de La Rochefoucauld

Bur

Uomo d’armi, abituato alle battaglie, La Rochefoucauld scrittore è insuperabile nell’uso delle pause, nell’arte della sospensione e della preparazione degli effetti. Il guerriero gode nel mostrarsi, nell’apparire. L’abilità dello scrittore di massime sta nel nascondersi, nel non farsi vedere. Tanto più gli riesce di colpire, quanto più egli è irriconoscibile, inidentificabile, impersonale. Prigioniero nel suo salotto, come Giona nel ventre della balena, protetto da mura e recinti dorati egli si è divertito per circa vent’anni a lanciare contro l’umanità con un orgoglio ben calcolato quei suoi piccoli ordigni: sempre più piccoli, sempre più perfetti, così che le sue massime diventavano col tempo sempre più brevi. E sa che quel gusto elegantemente crudele di martirizzare la natura umana può essere riscattato nella pratica con l’esempio della sua vita quale fu negli ultimi anni.