Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Manicomio primavera

Clara Sereni

Bur
Copertina di: Manicomio primavera

“Un romanzo sull’amore, sulla sua imperfezione e – forse – impossibilità. Un libro speciale, che coinvolge, interroga, assedia il lettore, lascia a noi ogni possibile risposta.”
Marino Sinibaldi

Sotto un titolo ispirato a una lirica della poetessa Sylvia Plath, Clara Sereni raccoglie in una sorta di strano romanzo tredici frammenti narrativi, nei quali procede, con dolore e pietà, lungo la sottile linea di demarcazione tra salute e malattia, normalità e follia, benessere e disperazione.
Messe a nudo da un primo bacio o da una sofferenza fisica, da una domanda ossessiva o da un sorriso intraducibile, da un figlio che non si sa riconoscere o da un figlio immaginato, alle prese con il coraggio, la stanchezza, la curiosità, la paura che la loro condizione comporta, le donne di questo libro si aggrappano a un linguaggio elementare, fatto di gesti più che di parole. Gesti semplici, raccontati da una prosa nitida e precisa, che indaga i piccoli dettagli dell’esistenza e li trasfigura in epifanie folgoranti.

Libri Correlati

vedi tutti