Live in Roma 2005. Diario in pubblico

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


"Le parole che canto mi rappresentano, le canzoni che canto mi somigliano. In fondo, anche le persone che le hanno scritte sono simili a me in qualche modo, o io somiglio a loro; abbiamo in comune la stessa angolazione dalla quale osservare il mondo che ci circonda e il lavoro che svolgiamo; è questo il legame che c'è tra di noi. Gli incontri sono basati sulle affinità, sulla sintonia, soltanto dopo convogliano in una collaborazione professionale."
? FIORELLA MANNOIA

Fiorella Mannoia è l'interprete più raffi nata e personale della musica d'autore italiana. La sua peculiarità consiste nel coniugare il gusto espressivo, il piacere della canzone alla voglia di riflettere sulle parole, sulle idee, sulle speranze, sui sentimenti, sulla realtà che ci circonda. In altri tempi si sarebbe chiamato «impegno», ma lei non ama questa definizione: «Dichiarare il mio pensiero non mi costa nessun impegno, lo trovo naturale». Questo percorso artistico si è concretizzato in un concerto che ha girato l'Italia e l'Europa per due stagioni diventando uno degli eventi più importanti della musica italiana degli ultimi anni, registrando la presenza di oltre duecentomila spettatori.

IL DVD contiene le immagini e le emozioni del concerto di chiusura del lungo e importante tour. Canzoni inedite e nuove interpretazioni dei più grandi successi rendono imperdibile questo concerto registrato il 23 e 24 novembre 2005 al Teatro Politeama Brancaccio di Roma. Ad arricchire ulteriormente questa edizione una serie di contenuti speciali: backstage e videoclips.

IL LIBRO si divide in due parti: nella prima Fiorella Mannoia si racconta in un inedito e interessante diario umano e artistico, che tocca le esperienze, i ricordi e il pensiero; nella seconda sono riportate le riflessioni sull'attualità che l'artista ha raccolto negli ultimi anni sul suo sito personale.

"Io penso che l'arte in generale, la letteratura, la poesia, il cinema, la fotografia, la pittura, l'architettura, la musica, tutta la musica (non ho mai pensato, e non perché faccio questo mestiere, che la musica cosiddetta "leggera" sia da considerarsi un'arte minore) abbia lo scopo e la capacità di suscitare emozioni. Il mondo non avrebbe senso senza l'arte e la bellezza."

"Comunico le mie convinzioni sociali perché ne sento la necessità, perché tacere su ciò che ritengo ingiusto mi farebbe sentire non contenta di me. Non ho mai pensato neanche per un momento che le mie convinzioni possano cambiare le opinioni altrui, non sono così presuntuosa, è solo una questione di onestà nei confronti di me stessa."

"Credo nel valore dell'onestà, anche se oggi sembra un termine vetusto; amo le persone 'per bene' (anche questo suona fuori moda); credo nell'onestà dei sentimenti e ho sempre pensato che noi siamo ciò che facciamo; sono convinta che le nostre azioni ci debbano somigliare. È su questo principio che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) poggiare tutta la nostra esistenza, la base da cui cominciare a costruire il nostro vivere comune."

"Le parole che canto mi rappresentano, le canzoni che canto mi somigliano. In fondo, anche le persone che le hanno scritte sono simili a me in qualche modo, o io somiglio a loro; abbiamo in comune la stessa angolazione dalla quale osservare il mondo che ci circonda e il lavoro che svolgiamo; è questo il legame che c'è tra di noi. Gli incontri sono basati sulle affinità, sulla sintonia, soltanto dopo convogliano in una collaborazione professionale."
? FIORELLA MANNOIA

Fiorella Mannoia è l'interprete più raffi nata e personale della musica d'autore italiana. La sua peculiarità consiste nel coniugare il gusto espressivo, il piacere della canzone alla voglia di riflettere sulle parole, sulle idee, sulle speranze, sui sentimenti, sulla realtà che ci circonda. In altri tempi si sarebbe chiamato «impegno», ma lei non ama questa definizione: «Dichiarare il mio pensiero non mi costa nessun impegno, lo trovo naturale». Questo percorso artistico si è concretizzato in un concerto che ha girato l'Italia e l'Europa per due stagioni diventando uno degli eventi più importanti della musica italiana degli ultimi anni, registrando la presenza di oltre duecentomila spettatori.

IL DVD contiene le immagini e le emozioni del concerto di chiusura del lungo e importante tour. Canzoni inedite e nuove interpretazioni dei più grandi successi rendono imperdibile questo concerto registrato il 23 e 24 novembre 2005 al Teatro Politeama Brancaccio di Roma. Ad arricchire ulteriormente questa edizione una serie di contenuti speciali: backstage e videoclips.

IL LIBRO si divide in due parti: nella prima Fiorella Mannoia si racconta in un inedito e interessante diario umano e artistico, che tocca le esperienze, i ricordi e il pensiero; nella seconda sono riportate le riflessioni sull'attualità che l'artista ha raccolto negli ultimi anni sul suo sito personale.

"Io penso che l'arte in generale, la letteratura, la poesia, il cinema, la fotografia, la pittura, l'architettura, la musica, tutta la musica (non ho mai pensato, e non perché faccio questo mestiere, che la musica cosiddetta "leggera" sia da considerarsi un'arte minore) abbia lo scopo e la capacità di suscitare emozioni. Il mondo non avrebbe senso senza l'arte e la bellezza."

"Comunico le mie convinzioni sociali perché ne sento la necessità, perché tacere su ciò che ritengo ingiusto mi farebbe sentire non contenta di me. Non ho mai pensato neanche per un momento che le mie convinzioni possano cambiare le opinioni altrui, non sono così presuntuosa, è solo una questione di onestà nei confronti di me stessa."

"Credo nel valore dell'onestà, anche se oggi sembra un termine vetusto; amo le persone 'per bene' (anche questo suona fuori moda); credo nell'onestà dei sentimenti e ho sempre pensato che noi siamo ciò che facciamo; sono convinta che le nostre azioni ci debbano somigliare. È su questo principio che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) poggiare tutta la nostra esistenza, la base da cui cominciare a costruire il nostro vivere comune."

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 21.50 €
    • Pagine: 96
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817006910

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...