Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Epistolario Panegirico a Traiano

Plinio il Giovane

Bur
Copertina di: Epistolario Panegirico a Traiano

Raccomandazioni, inviti a cena, processi famosi, intellettuali vanitosi che si scambiano raffinate adulazioni, pettegolezzi: le lettere ai familiari di Plinio il Giovane aprono una stuzzicante finestra sulla vita e sui costumi della Roma imperiale all’inizio del II secolo d.C. L’ultimo libro dell’epistolario contiene le lettere che Plinio, allora governatore della Bitinia, scambiò con Traiano: un documento assolutamente unico che ci testimonia i problemi di una provincia orientale, le rivalità delle amministrazioni locali, il sorgere delle prime comunità cristiane. Oltre che primo e più dignitoso esempio di un genere che avrà una vita e una fortuna lunghissima, il Panegirico, qui pubblicato insieme all’epistolario, è anche il manifesto politico di un senato che tentava invano di conservare un controllo sul potere imperiale e che era ormai ridotto a portavoce della volontà del principe.