Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

L’estranea

Elisabetta Rasy

Bur

“Una figlia che combatte insieme e contro la madre, così che la loro esistenza comune è una incessante guerra amorosa.” Pietro Citati

Diario, riflessione, colloquio intimo con l'idea della separazione e della morte: un romanzo autobiografico unico in cui Elisabetta Rasy racconta l’intenso legame che la lega alla madre, un rapporto che viene improvvisamente travolto e sfigurato quando l’anziana donna si ammala. Una madre agile, indipendente, vivace, si ritrova a fare i conti con un corpo debole, e una figlia, travolta dallo shock della perdita, la osserva cambiare, trasformarsi in un’estranea. Troppo vicine e insieme troppo lontane, dovranno condividere con lo stesso disorientamento il confronto con medici e ospedali, una comunità spesso ostile e contraddittoria. Un libro sorprendente, delicato e insieme straziante, sulla realtà universale del dolore, e su ciò che, nonostante tutto, al dolore riesce a sopravvivere.

Libri Correlati

vedi tutti