Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

L’azteco

Gary Jennings

Bur

I misteri del popolo Mexìca. la sorte atroce di un impero glorioso.

“Lunga è stata la mia vita, in confronto alla misura delle nostre esistenze. Ho vissuto persino più a lungo degli dei. Ho vissuto per più di un intero covone di anni, così da vedere e fare e imparare e ricordare molto. Quanto ora affermerò è tutto accaduto.” Inizia così il racconto di Mixtli l’Azteco, testimone del massimo splendore di una civiltà grandiosa e affascinante, destinata a disintegrarsi sotto l’urto feroce dei conquistatori spagnoli di Hernán Cortés. La sua avventurosa esistenza si intreccia a momenti cruciali nella storia dei Mexìca, come gli Aztechi chiamavano se stessi. Al suo fianco assistiamo ai barbari massacri e alla gloria delle Guerre dei Fiori, allo splendore delle bandiere di piume che sventolano sulla meravigliosa capitale Tenochtìtlan, alla fiera civiltà del popolo delle Nubi guidato da Motecuzòma, a storie perverse di sangue e passione, fino all’arrivo degli spagnoli, gli uomini bianchi simili a dei, capaci di spazzar via con le loro armi e le loro astuzie una gloriosa civiltà dalla storia secolare. Una saga indimenticabile, diventata ormai un classico del romanzo storico.

Libri Correlati

vedi tutti