La valigia di Hana

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Una storia vera. Con la versione teatrale di Emil Sher

Nel marzo del 2000 una vecchia valigia arriva nel museo dell’Olocausto di Tokyo, in Giappone, suscitando la curiosità di un gruppo di bambini e della giovane direttrice, Fumiko Ishioka. Sopra, con una vernice bianca, c’è scritto: Hana Brady, 16 maggio 1931, Waisenkind (che in tedesco significa orfana). Ma chi era questa Hana? E che cosa le è successo? Fumiko parte per l’Europa, destinazione Praga, decisa a scoprire la storia della piccola Hana e della sua valigia finita ad Auschwitz. Un libro importante, che ha la forza del documento. Con foto e disegni originali.

Una storia vera. Con la versione teatrale di Emil Sher

Nel marzo del 2000 una vecchia valigia arriva nel museo dell’Olocausto di Tokyo, in Giappone, suscitando la curiosità di un gruppo di bambini e della giovane direttrice, Fumiko Ishioka. Sopra, con una vernice bianca, c’è scritto: Hana Brady, 16 maggio 1931, Waisenkind (che in tedesco significa orfana). Ma chi era questa Hana? E che cosa le è successo? Fumiko parte per l’Europa, destinazione Praga, decisa a scoprire la storia della piccola Hana e della sua valigia finita ad Auschwitz. Un libro importante, che ha la forza del documento. Con foto e disegni originali.

Commenti

Autore


  • Karen Levine

    vive in Canada e lavora come giornalista per l’emittente radiofonica CBC. Questo libro nasce dall’omonimo documentario radiofonico trasmesso in Canada nel gennaio del 2001 e accolto da un grandiss [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: RAGAZZI
    • Prezzo: 10.50 €
    • Pagine: 240
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817078894

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...