Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La novella del grasso legnaiuolo

Antonio Manetti

Bur

"La beffa ai danni del Grasso legnaiuolo ha in sé la stessa sfida ardita alle leggi fisiche della cupola di Santa Maria del Fiore.” Andrea Camilleri

Indiscusso capolavoro della letteratura italiana del Rinascimento, sofisticata macchinazione narrativa che ha influenzato larga parte della nostra letteratura contemporanea da Sciascia a Camilleri, La novella del Grasso legnaiuolo è, nella redazione di Antonio Manetti, il cesellato resoconto letterario di una “storia vera”. Nella Firenze del 1409 si svolge la “piacevole congiura” in grande stile ordita da Filippo Brunelleschi ai danni del “legnaiuolo” Manetto Ammannatini, detto “il Grasso”, indotto, con sapiente inganno ed esilaranti audacie, a convincersi di essere diventato un’altra persona. Introduce il testo la lucida analisi di Salvatore Silvano Nigro.