La natura dello spazio e del tempo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

Che cosa la mente umana può comprendere dell’universo

Che cosa la mente umana può comprendere dell'universo

Come elaborare un modello teorico generale in grado di descrivere l’universo in modo unitario e coerente? È questa la domanda cruciale che accompagna la ricerca scientifica ormai da un secolo, da quando nel primo Novecento la teoria della relatività generale e la meccanica quantistica rivoluzionarono il nostro modo di concepire i meccanismi della natura: entrambe assolutamente efficaci e capaci di spiegare fenomeni fisici fondamentali, le due teorie rispondono in modo diverso a questioni decisive ma ancora irrisolte, suscitando controversie anche tra i maggiori fisici al mondo. Ieri Bohr ed Einstein, oggi Hawking e Penrose, che in questo libro partono da posizioni differenti per confrontarsi sui punti fondanti della natura dell’universo: dal big bang allo spazio-tempo, fino ai buchi neri, il loro incontro è un’occasione unica per assistere al dibattito scientifico contemporaneo al suo massimo livello, osservare passo dopo passo il farsi – e disfarsi – delle teorie più visionarie, e andare al cuore delle questioni matematiche e concettuali più sfidanti per la comprensione della realtà. Un incontro straordinario tra due protagonisti assoluti della fisica mondiale, un dialogo sorprendente che illustra in modo esemplare il fascino e la meraviglia delle leggi che regolano la natura e l’universo.

Che cosa la mente umana può comprendere dell’universo

Che cosa la mente umana può comprendere dell'universo

Come elaborare un modello teorico generale in grado di descrivere l’universo in modo unitario e coerente? È questa la domanda cruciale che accompagna la ricerca scientifica ormai da un secolo, da quando nel primo Novecento la teoria della relatività generale e la meccanica quantistica rivoluzionarono il nostro modo di concepire i meccanismi della natura: entrambe assolutamente efficaci e capaci di spiegare fenomeni fisici fondamentali, le due teorie rispondono in modo diverso a questioni decisive ma ancora irrisolte, suscitando controversie anche tra i maggiori fisici al mondo. Ieri Bohr ed Einstein, oggi Hawking e Penrose, che in questo libro partono da posizioni differenti per confrontarsi sui punti fondanti della natura dell’universo: dal big bang allo spazio-tempo, fino ai buchi neri, il loro incontro è un’occasione unica per assistere al dibattito scientifico contemporaneo al suo massimo livello, osservare passo dopo passo il farsi – e disfarsi – delle teorie più visionarie, e andare al cuore delle questioni matematiche e concettuali più sfidanti per la comprensione della realtà. Un incontro straordinario tra due protagonisti assoluti della fisica mondiale, un dialogo sorprendente che illustra in modo esemplare il fascino e la meraviglia delle leggi che regolano la natura e l’universo.

Commenti

Autori (2)


  • autore_img
    Stephen W. Hawking

    (Oxford 1942) è uno dei cosmologi più conosciuti e autorevoli, famoso soprattutto per i suoi studi sui buchi neri. Nonostante la grave malattia neurologica che l’ha condannato all’immobilità, h [...]

  • Roger Penrose

    1931) è uno dei massimi fisici teorici viventi. Di lui Rizzoli ha già pubblicato, tra l’altro, La mente nuova dell’imperatore (1992), La strada che porta alla realtà (2005), Dal Big Bang all’ [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Genere e argomento: Scienza e Tecnologia
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 12.00 €
    • Pagine: 160
    • Formato libro: 23 x 15
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817092753
    • ISBN E-book: 9788858687499

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...