Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La Fragile concordia

Andrea Tornielli

Bur
Copertina di: La Fragile concordia

L’unità nella varietà è la definizione della bellezza. Ora la bellezza è per l’Italia. Unità la più stretta possibile in una sua naturale varietà: tale sembra dover essere la formula della organizzazione italiana. — Antonio Rosmini

Il Risorgimento ha visto, con la nascita dello Stato italiano, l’abbandono forzato del potere temporale da parte del papato: il Vaticano, di fatto parte di Roma e dell’Italia, è diventato un fazzoletto di terra indipendente. Questa svolta ha segnato il ruolo peculiare dei cattolici nella nostra storia politica, inaugurando un rapporto controverso, discusso e spesso travagliato. Un legame che dura ancora oggi, e i cui delicati equilibri hanno dato adito a interpretazioni fortemente divergenti. Tornielli, in un saggio affascinante e scrupoloso, propone finalmente la ricostruzione equilibrata e obiettiva della lunga convivenza: il ruolo di Pio IX durante il Risorgimento, la nascita del Partito Popolare, il rapporto tra Chiesa e fascismo, gli anni della Dc, fino al ruolo dei cattolici nel panorama odierno. Un profilo libero da estremismi che, riconoscendo le luci e le ombre di questa difficile relazione, ci aiuta a comprendere il nostro passato e immaginare il nostro futuro.

Libri Correlati

vedi tutti