Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La Follia di Almayer

Joseph Conrad

Bur
Copertina di: La Follia di Almayer

Se non avessi conosciuto Almayer abbastanza bene, non avrei mai pubblicato un rigo.
Joseph Conrad

La follia di Almayer, il primo romanzo di Conrad, fu la prova letteraria della lunga e difficile gestazione che trasformò un uomo di mare in uno scrittore.
Almayer, arrivato nell'isola di Celebes per lavorare come commerciante, si lega all'avventuriero e cercatore di tesori Tom Lingard sposandone la figlia adottiva, di origine malese. Ma le sue speranze di ricchezza e felicità naufragano a una a una finché, quando lo abbandona anche la prediletta fi glia Nina, sprofonda nelle tenebre della follia.
Almayer è il primo dei grandi personaggi conradiani in cui si incarnano la precarietà e la tragica illusorietà di una ricerca dell'Altro, di un'evasione dalla sofi sticata, ma falsa, civiltà occidentale.
Alessandro Serpieri analizza nell'introduzione la struttura narrativa e ideologica del romanzo.

ALESSANDRO SERPIERI insegna Letteratura inglese all'Università di Firenze. I suoi interessi principali sono rivolti all'opera shakespeariana e alla lirica romantica.

Libri Correlati

vedi tutti