La Fiera delle sanità

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Politici corrotti. Medici cialtroni.
Imprenditori rapaci. Criminali e burocrati.
Un giro d’affari da 100 miliardi di euro.
Tra abusi, truffe e disservizi, ecco
chi mette in pericolo la salute degli italiani.

”Hanno fatto della salute un mercimonio. Hanno fatto dell’ospedale uno scempio. Hanno fatto di un diritto un favore.”
Un cittadino di Calabria

L’inferno del Policlinico di Roma. La furbizia crudele della Santa Rita di Milano. Le lottizzazioni in Campania. L’ignavia delle università, da Padova a Bari. La ferocia delle mafie in Sicilia e Calabria. E soprattutto l’arroganza della politica. Ma anche eccellenze scientifiche e tanta buona medicina. Perché la sanità in Italia è un mosaico di identità e valori, che molti considerano in vendita. Ma il diritto alla cura è un bene prezioso che lo Stato deve assicurare. È per questo che il nostro Servizio sanitario nazionale va difeso con i denti dai tarli che lo rodono dall’interno: i giochi di potere, il baronato universitario, le leggi che lasciano spazio ai furbi. Galassie di piccolezze umane e interessi privati, di abusi e clientelismi. E montagne di soldi.
Dalle corsie degli ospedali, dalle stanze della politica, dalle finestre del Vaticano, Daniela Minerva conduce un’inchiesta serrata tra le mille contraddizioni d’Italia, uno strano Paese in bilico tra il degrado assoluto e l’avanguardia. Alla ricerca di uno sviluppo sostenibile.

Politici corrotti. Medici cialtroni.
Imprenditori rapaci. Criminali e burocrati.
Un giro d’affari da 100 miliardi di euro.
Tra abusi, truffe e disservizi, ecco
chi mette in pericolo la salute degli italiani.

”Hanno fatto della salute un mercimonio. Hanno fatto dell’ospedale uno scempio. Hanno fatto di un diritto un favore.”
Un cittadino di Calabria

L’inferno del Policlinico di Roma. La furbizia crudele della Santa Rita di Milano. Le lottizzazioni in Campania. L’ignavia delle università, da Padova a Bari. La ferocia delle mafie in Sicilia e Calabria. E soprattutto l’arroganza della politica. Ma anche eccellenze scientifiche e tanta buona medicina. Perché la sanità in Italia è un mosaico di identità e valori, che molti considerano in vendita. Ma il diritto alla cura è un bene prezioso che lo Stato deve assicurare. È per questo che il nostro Servizio sanitario nazionale va difeso con i denti dai tarli che lo rodono dall’interno: i giochi di potere, il baronato universitario, le leggi che lasciano spazio ai furbi. Galassie di piccolezze umane e interessi privati, di abusi e clientelismi. E montagne di soldi.
Dalle corsie degli ospedali, dalle stanze della politica, dalle finestre del Vaticano, Daniela Minerva conduce un’inchiesta serrata tra le mille contraddizioni d’Italia, uno strano Paese in bilico tra il degrado assoluto e l’avanguardia. Alla ricerca di uno sviluppo sostenibile.

Commenti

Autore


  • Daniela Minerva

    Daniela Minerva (Bologna 1958) è responsabile delle pagine di medicina e sanità dell’“Espresso”. Ha pubblicato: Il potere degli ingegni con Carlo Bernardini (1992), La ricerca di Eva. Viaggio [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: FUTUROPASSATO
    • Prezzo: 12.50 €
    • Pagine: 384
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817028608
    • ISBN E-book: 9788858602492

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...