Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La divina Commedia. Paradiso

Dante Alighieri

Bur
Copertina di: La divina Commedia. Paradiso

Dante è una corsa stremante tra luci e tenebre, stelle, lune, soli, misteriosi frammenti di edifici regali e sacri. Giorgio Manganelli Il viaggio di Dante nell'oltretomba raggiunge qui la conclusione. Il poeta è guidato da Beatrice, l'amore di tutta la vita divenuta espressione della volontà di Dio. Con il suo aiuto attraversa i cieli del Paradiso, in un trionfo di luci e canti che lo staccano a poco a poco da ogni "insensata cura de' mortali", sino a contemplare il volto del Creatore. Questo poema rappresentava senza dubbio la scommessa più difficile per Dante e quella perciò che, una volta vinta, gli ha dato un posto unico nella poesia di tutti i tempi. Anche per il Paradiso, come per le due cantiche precedenti, il commento è quello di Daniele Mattalia, arricchito da un ampio indice dei nomi e dalle tavole di Gustave Doré. Di DANTE ALIGHIERI (Firenze 1265-Ravenna 1321) nella BUR sono stati pubblicati, oltre alle altre due cantiche della Divina Commedia, anche il Convivio, L'eloquenza in volgare, la Monarchia e la Vita nuova. DANIELE MATTALIA ha insegnato Letteratura italiana all'Università di Milano. È stato un appassionato studioso di Dante, al quale ha dedicato, oltre al commento alla Divina Commedia e delle Rime (1943), il volume La critica dantesca (1950).

Libri Correlati

vedi tutti