Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

L’ Estate di Le Touquet

Bur
Copertina di: L’ Estate di Le Touquet

Rapida, essenziale e concreta; ma come certi scrittori dell'Ottocento, si esalta con quegli argomenti sui quali finiamo sempre col misurare, per abitudine, il talento dei romanzieri: l'amore, la guerra, i bambini, la morte.
Cesare Garboli

Una giovane restauratrice, sposata e madre di un bambino, s'innamora di un giornalista e per lui lascia il matrimonio, il figlio, gli affetti domestici. Sullo sfondo della contestazione del Sessantotto, la donna viene attirata dal gruppo di amici del suo nuovo compagno che la accoglie, la vuole, e poi la rigetta. Come ha scritto Garboli, «Rosetta Loy è il solo scrittore italiano che abbia cercato di leggere la nostra storia con continuità, andando a stanare sotto la crosta di un decennio tragicamente euforico, gli anni Cinquanta, il seme di tutto ciò che è avvenuto dopo». Romanzo generazionale pubblicato nel 1982 e da molti anni assente in libreria, L'estate di Le Touquet è ora riproposto in una nuova edizione rivista dall'autrice.