Ipotesi dei numeri primi (60) (L’)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Prefazione di Umberto Bottazzini.

L’ipotesi di Riemann sulla distribuzione dei numeri primi ha tutto il fascino delle sfide matematiche che contano: ha centocinquant’anni ma non li dimostra, e di recente qualcuno ha offerto un milione di dollari per chi la dimostrerà.
Non manca nulla per fare di questa storia un vero romanzo: c’è la capacità seduttiva dei problemi sommamente astratti; una vicenda misteriosa di appunti dati alle fiamme da una domestica troppo zelante; l’avvicendarsi di ossessioni e fallimenti. E c’è anche la vita quotidiana di tutti noi appesa al filo dell’umana finitezza: basti sapere che se le nostre carte di credito sono sicure è solo perché i sistemi di crittografia utilizzati ogni giorno da milioni di persone per il loro commercio elettronico sono l’esito effettivo di questa provvisoria disfatta dell’intelletto matematico.
Umberto Bottazzini spiega che “Riemann aveva scoperto un paesaggio immaginario, generato da una speciale funzione... Un paesaggio affascinante, fatto di picchi, colline e punti a livello del mare, che potevano servire per svelare il segreto dei numeri primi”.
Marcus du Sautoy, matematico attento e appassionato, ne racconta la storia con la rara abilità del divulgatore e questa selezione, che distilla i passi salienti del suo L’enigma dei numeri primi, racconta l’ipotesi di Riemann guidando alla scalata degli insormontabili problemi che hanno reso affascinante la grande matematica: una volta raggiunta la vetta, “potremo ammirare un paesaggio stupendo”.

Prefazione di Umberto Bottazzini.

L’ipotesi di Riemann sulla distribuzione dei numeri primi ha tutto il fascino delle sfide matematiche che contano: ha centocinquant’anni ma non li dimostra, e di recente qualcuno ha offerto un milione di dollari per chi la dimostrerà.
Non manca nulla per fare di questa storia un vero romanzo: c’è la capacità seduttiva dei problemi sommamente astratti; una vicenda misteriosa di appunti dati alle fiamme da una domestica troppo zelante; l’avvicendarsi di ossessioni e fallimenti. E c’è anche la vita quotidiana di tutti noi appesa al filo dell’umana finitezza: basti sapere che se le nostre carte di credito sono sicure è solo perché i sistemi di crittografia utilizzati ogni giorno da milioni di persone per il loro commercio elettronico sono l’esito effettivo di questa provvisoria disfatta dell’intelletto matematico.
Umberto Bottazzini spiega che “Riemann aveva scoperto un paesaggio immaginario, generato da una speciale funzione... Un paesaggio affascinante, fatto di picchi, colline e punti a livello del mare, che potevano servire per svelare il segreto dei numeri primi”.
Marcus du Sautoy, matematico attento e appassionato, ne racconta la storia con la rara abilità del divulgatore e questa selezione, che distilla i passi salienti del suo L’enigma dei numeri primi, racconta l’ipotesi di Riemann guidando alla scalata degli insormontabili problemi che hanno reso affascinante la grande matematica: una volta raggiunta la vetta, “potremo ammirare un paesaggio stupendo”.

Commenti

Autore


  • Marcus Du Sautoy

    Marcus du Sautoy insegna Matematica all’Università di Oxford. Nel 2001 ha vinto il Berwick Prize della London Mathematical Society. Collabora con il “Times”, il “Daily T [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 4.90 €
    • Pagine: 120
    • Formato libro: 17 x 12
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817031608

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...