Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

In te mi specchio

Giacomo Rizzolatti Antonio Gnoli

Bur

per una scienza dell’empatia

Perché a volte comprendiamo le azioni di chi ci sta di fronte e altre volte no? Siamo progettati biologicamente per stare con gli altri o per essere soli? Gli studi rivoluzionari portati avanti negli ultimi anni da alcuni scienziati possono offrire una risposta a queste domande. Tra i protagonisti di queste ricerche il più noto è Giacomo Rizzolatti, che ha scoperto un tipo particolare di cellule, i neuroni specchio, che si attivano sia quando osserviamo un’azione sia quando la compiamo noi stessi. Grazie all’individuazione di questi “neuroni dell’empatia”, molti comportamenti individuali e sociali trovano una spiegazione e il nostro modo di intendere percezione, azione e linguaggio viene trasformato. Si tratta di una scoperta che ha rivoluzionato le idee sulla mente: qualcuno l’ha paragonata a quella del DNA in biologia; altri ritengono che la differenza tra ragione ed emozioni sia stata azzerata. In questo libro, che sfata molti luoghi comuni sull’argomento, vengono affrontati gli aspetti filosofici e sociali della scoperta e analizzate le prospettive cliniche che i neuroni specchio lasciano intravedere nella cura di una delle malattie più misteriose: l’autismo. Forse, per la specie umana si apre una nuova stagione, dopo quella dell’homo homini lupus, in cui la scienza ci dice che siamo biologicamente costruiti per stare insieme agli altri e condividere con loro le nostre emozioni.

Libri Correlati

vedi tutti