Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Il tango della Vecchia Guardia

Arturo Pérez-Reverte

Bur

“Il miglior romanzo di Pérez-Reverte.” La Vanguardia

1928. Max Costa, ballerino professionista su un transatlantico, invita a danzare Mecha Inzunza, bellissima dama spagnola in viaggio alla volta del Sudamerica col marito. È l’inizio di un legame torbido, equivoco, che si protrae una volta finito il viaggio, esplorando i bassifondi di Buenos Aires alla ricerca del tango com’era prima di diventare di moda. Nove anni dopo, a Nizza, Mecha e Max s’incontrano di nuovo. Lei ancora di una bellezza sensuale e ammaliante, lui, ladro e gentiluomo, avventuriero dal fascino irresistibile, invischiato in un’oscura storia di spionaggio. I due si separano di nuovo, per rivedersi nel 1966 a Sorrento: ammaccato da un’esistenza difficile, Max è l’autista di un ricco svizzero. Mecha è al seguito del figlio, giovane genio degli scacchi che sta per sfidare il campione del mondo in carica, il russo Sokolov. Un romanzo d’amore, musica e mezze verità, il destino di due vite fatte per attrarsi e respingersi continuamente.

Libri Correlati

vedi tutti