Il rompiscatole

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


L’Italia raccontata da un ragazzo del ’35

Ho sempre voluto scrivere. Alla fine della scuola media mio padre Ernesto mi regalò una macchina Underwood di seconda mano, dicendo: ‘Vedi un po’ se la sai usare’. Mia madre Giovanna mi mandò a una scuola di dattilografia. Ho cominciato a scrivere nell’estate del 1948 e da allora non ho più smesso.” Pansa non ha più smesso. Dai tasti alla tastiera, negli anni sono passate lettere d’amore, articoli, libri. Superati gli ottanta, crede d’aver visto tutto: i partigiani trascinati alla fucilazione, i fascisti esposti in gabbie di legno. I clamori dell’Italia giovane, dalla guerra civile agli anni di piombo, e le risposte di una politica distratta, che ha raccontato come una vedetta. E oggi cerca se stesso nel grande passato, attraverso la rivendicazione di una discendenza che è anche identità. Dopo una vita trascorsa a raccontare l’Italia, il grande giornalista si muove tra ricordi personali ed eventi cardine del Paese, e ci esorta a vivere al presente, sempre nella consapevolezza del passato: “Ho avuto spesso paura, ma in fondo ho vissuto e mi sono persino divertito. Spero che Il rompiscatole diverta anche quanti lo leggeranno”.

L’Italia raccontata da un ragazzo del ’35

Ho sempre voluto scrivere. Alla fine della scuola media mio padre Ernesto mi regalò una macchina Underwood di seconda mano, dicendo: ‘Vedi un po’ se la sai usare’. Mia madre Giovanna mi mandò a una scuola di dattilografia. Ho cominciato a scrivere nell’estate del 1948 e da allora non ho più smesso.” Pansa non ha più smesso. Dai tasti alla tastiera, negli anni sono passate lettere d’amore, articoli, libri. Superati gli ottanta, crede d’aver visto tutto: i partigiani trascinati alla fucilazione, i fascisti esposti in gabbie di legno. I clamori dell’Italia giovane, dalla guerra civile agli anni di piombo, e le risposte di una politica distratta, che ha raccontato come una vedetta. E oggi cerca se stesso nel grande passato, attraverso la rivendicazione di una discendenza che è anche identità. Dopo una vita trascorsa a raccontare l’Italia, il grande giornalista si muove tra ricordi personali ed eventi cardine del Paese, e ci esorta a vivere al presente, sempre nella consapevolezza del passato: “Ho avuto spesso paura, ma in fondo ho vissuto e mi sono persino divertito. Spero che Il rompiscatole diverta anche quanti lo leggeranno”.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Giampaolo Pansa

    Giampaolo Pansa, nato a Casale Monferrato nel 1935, scrive su “Libero” e ha pubblicato numerosi saggi e romanzi di grande successo. Tra gli ultimi libri pubblicati da Rizzoli ricordiamo I [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: BEST BUR
    • Prezzo: 12.00 €
    • Pagine: 400
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817094856

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...