Il Ritratto di Dorian Gray, Fiabe e racconti, Teatro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


A cura di Viola Papetti
Saggio introduttivo di Richard Ellmann

I suoi libri dorati, scintillanti lo resero il più arguto parlatore del nostro secolo.
James Joyce

Il romanzo, i racconti e il teatro di Oscar Wilde sono tra i testi ancora più letti e più rappresentati di tutta la letteratura europea. Forse perché questo scrittore inafferrabile, ottocentesco e vittoriano nello sfondo delle sue commedie (Un marito ideale, Una donna senza importanza) e nella leggerezza dei suoi non-sense (l’inarrivabile paradossalità dell’Importanza di chiamarsi Ernesto), fiabesco nei suoi racconti (Il principe felice, Il fantasma di Canterville), è anche precipitato nei drammi e nelle contraddizioni di un Novecento già moderno e metropolitano. Del suo mondo tenta di forzare i cardini, di violentare consuetudini e valori, come testimonia, da solo per tutti, Il ritratto di Dorian Gray. "Non c’è nulla di equilibrato nel culto della bellezza. È troppo splendido, tale culto, per essere equilibrato". E dallo squilibrio e dallo splendore che la bellezza ci offre, scaturisce l’avventura del futuro.

Questa nuova edizione della prosa e del teatro dello scrittore irlandese è arricchita da due prestigiose introduzioni.


Richard Ellmann (1918-1987) è stato un eminente critico di letteratura anglo-americana e biografo di scrittori irlandesi. Il suo James Joyce (1959) è considerato una delle migliori biografie letterarie di tutto il Novecento.

Viola Papetti insegna letteratura inglese all’Università di Roma Tre ed è autrice di numerosi saggi sul teatro e la cultura inglese.

A cura di Viola Papetti
Saggio introduttivo di Richard Ellmann

I suoi libri dorati, scintillanti lo resero il più arguto parlatore del nostro secolo.
James Joyce

Il romanzo, i racconti e il teatro di Oscar Wilde sono tra i testi ancora più letti e più rappresentati di tutta la letteratura europea. Forse perché questo scrittore inafferrabile, ottocentesco e vittoriano nello sfondo delle sue commedie (Un marito ideale, Una donna senza importanza) e nella leggerezza dei suoi non-sense (l’inarrivabile paradossalità dell’Importanza di chiamarsi Ernesto), fiabesco nei suoi racconti (Il principe felice, Il fantasma di Canterville), è anche precipitato nei drammi e nelle contraddizioni di un Novecento già moderno e metropolitano. Del suo mondo tenta di forzare i cardini, di violentare consuetudini e valori, come testimonia, da solo per tutti, Il ritratto di Dorian Gray. "Non c’è nulla di equilibrato nel culto della bellezza. È troppo splendido, tale culto, per essere equilibrato". E dallo squilibrio e dallo splendore che la bellezza ci offre, scaturisce l’avventura del futuro.

Questa nuova edizione della prosa e del teatro dello scrittore irlandese è arricchita da due prestigiose introduzioni.


Richard Ellmann (1918-1987) è stato un eminente critico di letteratura anglo-americana e biografo di scrittori irlandesi. Il suo James Joyce (1959) è considerato una delle migliori biografie letterarie di tutto il Novecento.

Viola Papetti insegna letteratura inglese all’Università di Roma Tre ed è autrice di numerosi saggi sul teatro e la cultura inglese.

Commenti

Autore


  • Oscar Wilde

    Oscar Wilde nacque a Dublino, in Irlanda, nel 1854. Brillante, colto, stravagante, conquistò prima Parigi e poi Londra con le sue commedie vivaci, i racconti, le fiabe (dedicate ai suoi due figli). M [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI MODERNI
    • Prezzo: 14.00 €
    • Pagine: 990
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817016865

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...