Il Principio dell’amore

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Prefazione di William Maxwell

"Il principio dell’amore è, da sempre, uno dei miei preferiti tra i racconti di tutti i tempi." - Alice Munro

Questi racconti spietati sono ammirevoli per l’abilità di suggerire qualcosa di devastante in una frase apparentemente innocua, e per le descrizioni, quasi cliniche, dei processi mentali.
William Maxwell

Mariti e mogli prigionieri in matrimoni dove l’amore è assottigliato e sciupato, ma non esausto, abitati da ricordi gioiosi e da strane solitudini, vittime di ossessioni sottili, in fuga – solo immaginaria – dalle regole di una riservatezza che scivola in sofferenza. In sei racconti implacabili, che parlano di disamore, di gesti marmorizzati nell’abitudine, di desiderio struggente di felicità, Maeve Brennan sorprende, raggela e incanta.


William Maxwell (1908 – 2000) è stato editor del "New Yorker" per quarat’anni e ha conquistato la reputazione di leggendario scopritore di talenti seguendo la carriera di autori come John Updike, John Cheever, Mavis Gallant e la stessa Maeve Brennan, di cui fu anche uno degli amici più cari.

Prefazione di William Maxwell

"Il principio dell’amore è, da sempre, uno dei miei preferiti tra i racconti di tutti i tempi." - Alice Munro

Questi racconti spietati sono ammirevoli per l’abilità di suggerire qualcosa di devastante in una frase apparentemente innocua, e per le descrizioni, quasi cliniche, dei processi mentali.
William Maxwell

Mariti e mogli prigionieri in matrimoni dove l’amore è assottigliato e sciupato, ma non esausto, abitati da ricordi gioiosi e da strane solitudini, vittime di ossessioni sottili, in fuga – solo immaginaria – dalle regole di una riservatezza che scivola in sofferenza. In sei racconti implacabili, che parlano di disamore, di gesti marmorizzati nell’abitudine, di desiderio struggente di felicità, Maeve Brennan sorprende, raggela e incanta.


William Maxwell (1908 – 2000) è stato editor del "New Yorker" per quarat’anni e ha conquistato la reputazione di leggendario scopritore di talenti seguendo la carriera di autori come John Updike, John Cheever, Mavis Gallant e la stessa Maeve Brennan, di cui fu anche uno degli amici più cari.

Commenti

Autore


  • Maeve Brennan

    Maeve Brennan (1917-1993), dublinese, ha vissuto negli Stati Uniti fin dall’adolescenza. Bellissima e inquieta, ha curato a lungo la rubrica Talk of the Town del “New Yorker”, dove ha pubblicato [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CONTEMPORANEA
    • Prezzo: 9.80 €
    • Pagine: 256
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817013871
    • ISBN E-book: 9788858642207

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...