Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Il movimento è fermo

Lo stato sociale

Bur

Un romanzo d’amore e libertà ma non troppo

Zeno e Genio sono amici da sempre. Il primo è disoccupato e scrive reportage online, l’altro scarrozza turisti in pulmino. Alla soglia dei trent’anni, per loro il tempo pare essersi fermato, tra concerti e serate innaffiate da Sangiovese al bar di Luca, in una Bologna che è sempre uguale a se stessa. A cambiare le cose arriva Eleonora, bella e carismatica, che in un colpo solo conquista il cuore di Zeno e rianima il collettivo studentesco che tutti davano per morto. Nel frattempo, al venticinquesimo piano di un grattacielo in Svizzera, due vecchi scienziati lavorano a un sistema di controllo della Rete talmente capillare e infallibile che potrebbe diventare la più terribile arma del XXI secolo. È il momento per il bus di Genio di mettersi in strada per la Svizzera, insieme a un gruppo di contestatori che si sono stufati di stare fermi. Fra tradimenti e nuovi incontri, fughe improvvise, passioni e sogni rivoluzionari, l’unica certezza è lottare. Per far succedere qualcosa.

Libri Correlati

vedi tutti