Il Mostro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Anatomia di un'indagine

Giuttari vuole testimoniare a ogni costo l'attaccamento a pochi semplici e saldi principi, in un mondo che li calpesta con una disinvoltura ogni giorno più evidente.
Giorgio De Rienzo, Corriere della Sera

Sette coppie di innamorati vengono massacrate nei dintorni di Firenze tra il 1974 e il 1985. In alcuni casi i cadaveri delle vittime sono mutilati e parti del loro corpo conservate ? si scoprirà in seguito ? come macabri feticci. Le indagini portano alla condanna all'ergastolo nel 1994 di Pietro Pacciani. Ma il procuratore Piero Luigi Vigna non crede che un uomo rozzo come Pacciani abbia fatto tutto da solo e fa riaprire le indagini. L'incarico è affidato a Michele Giuttari, capo della Mobile di Firenze, che studia i verbali di interrogatorio, indaga, analizza e capisce che la sentenza del tribunale è il risultato di omissioni, prove ignorate, paure e omertà. Giuttari intuisce che uno o più complici siano gli ideatori dei delitti e i collezionisti dei terribili trofei. Vengono così condannati i "compagni di merende" di Pacciani, ma quando questi muore in circostanze misteriose, i superiori di Giuttari fanno di tutto per ostacolarlo e allontanarlo dalla verità investigativa che non sempre, purtroppo, coincide con quella giudiziaria.

Anatomia di un'indagine

Giuttari vuole testimoniare a ogni costo l'attaccamento a pochi semplici e saldi principi, in un mondo che li calpesta con una disinvoltura ogni giorno più evidente.
Giorgio De Rienzo, Corriere della Sera

Sette coppie di innamorati vengono massacrate nei dintorni di Firenze tra il 1974 e il 1985. In alcuni casi i cadaveri delle vittime sono mutilati e parti del loro corpo conservate ? si scoprirà in seguito ? come macabri feticci. Le indagini portano alla condanna all'ergastolo nel 1994 di Pietro Pacciani. Ma il procuratore Piero Luigi Vigna non crede che un uomo rozzo come Pacciani abbia fatto tutto da solo e fa riaprire le indagini. L'incarico è affidato a Michele Giuttari, capo della Mobile di Firenze, che studia i verbali di interrogatorio, indaga, analizza e capisce che la sentenza del tribunale è il risultato di omissioni, prove ignorate, paure e omertà. Giuttari intuisce che uno o più complici siano gli ideatori dei delitti e i collezionisti dei terribili trofei. Vengono così condannati i "compagni di merende" di Pacciani, ma quando questi muore in circostanze misteriose, i superiori di Giuttari fanno di tutto per ostacolarlo e allontanarlo dalla verità investigativa che non sempre, purtroppo, coincide con quella giudiziaria.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Michele Giuttari

    (1950) ha ricoperto incarichi alle Squadre Mobili di Reggio Calabria e Cosenza e alla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli e Firenze. Come capo della Squadra Mobile di Firenze, ha diretto le in [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: BEST BUR
    • Prezzo: 9.90 €
    • Pagine: 360
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817016285
    • ISBN E-book: 9788858632635

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...