Il Libro nero dei regimi islamici

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


1914/2007
oppressione, fondamentalismo, terrore

NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA PREFAZIONE DI KHALED FOUAD ALLAM

Il laicismo e il relativismo in Europa non riescono neanche a intuire questo straordinario movimento di fede apocalittica.
Carlo Panella

Il 5 novembre 1914, all'alba del primo conflitto mondiale, il sultano di Costantinopoli scaglia la prima fatwa contro l'Occidente infedele. Il 7 ottobre 2001, a circa un secolo di distanza, Osama bin Laden ringrazia Allah per aver gettato nel terrore gli americani. Tra le due date trascorrono anni in cui regimi dittatoriali nati sulle rovine dell'impero ottomano si alleano prima con i nazisti, poi con i sovietici per generare conflitti, scontri e violenze. Anni in cui la strategia politica jihadista sembra dominare e asservire a un folle programma totalitario larga parte del mondo islamico. Attraverso un'attenta ricognizione storica, Carlo Panella ci ricorda, però, che al fondamentalismo si contrappone chi lavora alla trasformazione dello stato in senso democratico, nella drammatica attualità di un conflitto intestino che ha fatto del Medio Oriente la polveriera del mondo. Il vero scontro non è quindi tra Islam e Occidente, bensì tra jihad e democrazia e solo sostenendo quest'ultima è possibile trovare una via d'uscita.

1914/2007
oppressione, fondamentalismo, terrore

NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA PREFAZIONE DI KHALED FOUAD ALLAM

Il laicismo e il relativismo in Europa non riescono neanche a intuire questo straordinario movimento di fede apocalittica.
Carlo Panella

Il 5 novembre 1914, all'alba del primo conflitto mondiale, il sultano di Costantinopoli scaglia la prima fatwa contro l'Occidente infedele. Il 7 ottobre 2001, a circa un secolo di distanza, Osama bin Laden ringrazia Allah per aver gettato nel terrore gli americani. Tra le due date trascorrono anni in cui regimi dittatoriali nati sulle rovine dell'impero ottomano si alleano prima con i nazisti, poi con i sovietici per generare conflitti, scontri e violenze. Anni in cui la strategia politica jihadista sembra dominare e asservire a un folle programma totalitario larga parte del mondo islamico. Attraverso un'attenta ricognizione storica, Carlo Panella ci ricorda, però, che al fondamentalismo si contrappone chi lavora alla trasformazione dello stato in senso democratico, nella drammatica attualità di un conflitto intestino che ha fatto del Medio Oriente la polveriera del mondo. Il vero scontro non è quindi tra Islam e Occidente, bensì tra jihad e democrazia e solo sostenendo quest'ultima è possibile trovare una via d'uscita.

Commenti

Autore


  • Carlo Panella

    CARLO PANELLA (Genova, 1948) è commentatore parlamentare per le reti Mediaset e collabora con "Il Foglio" come esperto di crisi mediorientali e di politica interna. Tra i suoi titoli ricordiamo Picco [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 12.00 €
    • Pagine: 480
    • Formato libro: 23 x 15
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817016438
    • ISBN E-book: 9788858606179

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...