Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

IL GIOCATORE

Fëdor M. Dostoevskij

Bur
Copertina di: IL GIOCATORE

Scritto nel 1866 in soli ventotto giorni per rispettare la scadenza di un contratto, Il giocatore racconta la storia di un giovane precettore che lentamente, ma inesorabilmente, perde interesse verso tutto ciò che lo circonda, in nome di un’unica, totalizzante passione: il gioco d’azzardo. Tra baroni tedeschi, conti italiani, gentlemen inglesi e la straordinaria invenzione narrativa dell’anziana zia del generale, tutti insieme intorno al tavolo da gioco, si dipana la vorticosa vicenda che pone al centro di tutto il demone dell’azzardo e soprattutto quello della vita. Dostoevskij, vittima egli stesso del gioco fino a indebitarsi disperatamente, procedendo per interrogativi, supposizioni, indizi, dà vita a un’atmosfera di autentica suspense che si risolve solo alla fine, quando il racconto perde il ritmo convulso che tiene avvinto il lettore e mostra cosa si cela nel profondo: il desiderio dell’impossibile, la volontà di cambiare in un attimo ciò che un intero corso di vita non potrebbe cambiare.

Libri Correlati

vedi tutti