Il Disordine perfetto

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


La narrazione dell’avventura intellettuale di un pugno di
geni solitari, con gustosi episodi che hanno costellato in
cinquemila anni la ricerca dell’ordine supremo celato nei
numeri.
La Repubblica

 

Nel Giovedì Santo del 1770 il quattordicenne Mozart si trovava a Roma, dove ascoltò il Miserere di Allegri: un corale che poteva essere eseguito solo nella Cappella Sistina durante la Settimana Santa, e del quale non circolavano gli spartiti. Ne rimase profondamente colpito, tanto da volerne riscrivere – a mente – l’intera partitura a nove voci. Fu solo la sua prodigiosa memoria a rendere possibile l’impresa? Marcus du Sautoy mostra come quel “miracolo” fu in realtà una conseguenza della straordinaria capacità di Mozart di cogliere la struttura logica interna della composizione, di catturarne la simmetria e sfruttarla per ricostruire il pezzo a partire dagli elementi che ricordava. Questo è solo un esempio della potenza della simmetria, che dalle molecole di carbonio ai virus, dai codici informatici alla mente umana – programmata per cercarne ovunque le tracce – sembra essere una caratteristica della realtà. Un viaggio in un mondo affascinante e pieno di sfaccettature che è, al contempo, un viaggio nell’avvincente lavoro svolto dalla matematica per comprendere la regola segreta dell’universo.

La narrazione dell’avventura intellettuale di un pugno di
geni solitari, con gustosi episodi che hanno costellato in
cinquemila anni la ricerca dell’ordine supremo celato nei
numeri.
La Repubblica

 

Nel Giovedì Santo del 1770 il quattordicenne Mozart si trovava a Roma, dove ascoltò il Miserere di Allegri: un corale che poteva essere eseguito solo nella Cappella Sistina durante la Settimana Santa, e del quale non circolavano gli spartiti. Ne rimase profondamente colpito, tanto da volerne riscrivere – a mente – l’intera partitura a nove voci. Fu solo la sua prodigiosa memoria a rendere possibile l’impresa? Marcus du Sautoy mostra come quel “miracolo” fu in realtà una conseguenza della straordinaria capacità di Mozart di cogliere la struttura logica interna della composizione, di catturarne la simmetria e sfruttarla per ricostruire il pezzo a partire dagli elementi che ricordava. Questo è solo un esempio della potenza della simmetria, che dalle molecole di carbonio ai virus, dai codici informatici alla mente umana – programmata per cercarne ovunque le tracce – sembra essere una caratteristica della realtà. Un viaggio in un mondo affascinante e pieno di sfaccettature che è, al contempo, un viaggio nell’avvincente lavoro svolto dalla matematica per comprendere la regola segreta dell’universo.

Commenti

Autore


  • Marcus Du Sautoy

    Marcus du Sautoy insegna Matematica all’Università di Oxford. Nel 2001 ha vinto il Berwick Prize della London Mathematical Society. Collabora con il “Times”, il “Daily T [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 12.90 €
    • Pagine: 512
    • Formato libro: 18 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817039000
    • ISBN E-book: 9788858600610

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...