Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Il Codice perduto di Archimede

Bur
Copertina di: Il Codice perduto di Archimede

La storia di un libro ritrovato e dei suoi segreti matematici

 

LA MATEMATICA È L'OMBRA DEL MONDO REALE, RIFLESSA SULLO SCHERMO DELLA RAGIONE.

ARCHIMEDE

 

 

Dieci anni fa, il 29 ottobre del 1998, il "New York Times" riportava inprima pagina la notizia della vendita all'asta, da Christie's, di un libro dipreghiere medievali. Poco dopo ci si accorse che sotto i versi sacri si celavail più antico manoscritto di Archimede di Siracusa, il testo nel quale ilgenio del grande matematico dell'antichità aveva concentrato, in parolee in diagrammi, tutta la sua conoscenza. Reviel Netz e William Noel ?rispettivamente docente di matematica e conservatore di manoscritti e librirari ?, coinvolti nel progetto di recupero e studio di questo palinsesto dalvalore inestimabile, costruiscono un saggio che ha l'andamento del thrillerstorico, raccontandoci gli entusiasmi e le incertezze del ritrovamento etrasformando la biografi a di Archimede in una narrazione dove i misteridella matematica si fanno avventura del pensiero.

In un momento in cui il termine "codice" ha assunto, anche in letteratura,le valenze più diverse, Il codice perduto di Archimede dimostra che laverità storica e scientifi ca nascosta in un manoscritto antico può esseremolto più aff ascinante di qualsiasi fantasia.

NOTE BIOGRAFICHE
Reviel Netz, professore di Lettere classiche alla Stanford University, è uno dei massimi esperti di matematica greca e in particolare delle opere di Archimede.
William Noel è il curatore della sezione Manoscritti presso il museo Walters di Baltimora.