Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Il Cacciatore di parole

Bur

Postfazione di Oliver Sacks

"Engel è uno scrittore nato, uno di quelli che riescono in poche righe a dare corpo ai propri personaggi."
— Ruth Rendell

"Engel ha la stessa malattia del suo detective.
Così è riuscito a creare uno dei gialli più originali e coinvolgenti di tutti i tempi."
— Kirkus Reviews

Benny Cooperman è un investigatore privato ironico e colto, alle prese con un cliente difficile: se stesso. Quando, dopo settimane di coma, si risveglia in un letto d’ospedale con una brutta ferita alla testa, non ricorda nulla dell’incidente subito. È stato ritrovato, privo di sensi, accanto al cadavere di una professoressa universitaria e, a causa del trauma cranico, deve convivere con una rarissima malattia neurologica, la alexia sine agraphia: può scrivere, ma ha perso la capacità di leggere. Con l’aiuto della fidanzata Anna e di un taccuino su cui annota ogni minimo frammento di eventi e ricordi, dovrà risolvere l’omicidio e affrontare una sfida ben più impegnativa: provare a far luce nel buio della propria mente.


Oliver Sacks è professore di neurologia. In L’uomo che scambiò la moglie per un cappello ha descritto con grande competenza e umanità casi clinici ed esperienze dei suoi pazienti.