Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

I Silenzi degli innocenti

Giovanni Fasanella Antonella Grippo

Bur
Copertina di: I Silenzi degli innocenti

Sono le vittime di trent’anni di violenza, da Piazza Fontana a oggi.
Dopo anni di silenzio, la parola finalmente a loro:
a chi non ha mai avuto modo di raccontare la verità.

"A volte arrivo a pensare che quello che fecero durante gli anni di piombo è assai meno devastante di quello che stanno facendo oggi per occultare la verità. E quello che fa ancora più rabbia, è che lo fanno con gli strumenti di quello stesso potere che ieri volevano abbattere con le armi."
Giovanni Berardi, figlio di Rosario, ucciso dalle Br

Le stragi nere di Piazza della Loggia e del treno Italicus. Le persone rapite, gambizzate, giustiziate dal terrorismo rosso. Il massacro alla stazione di Bologna... Tutto viene raccontato attraverso le parole di chi era lì e si è salvato per miracolo. Questo è un libro costruito sui silenzi, sulla memoria, sull’intollerabilità di certi ricordi: dà voce a chi non l’ha mai avuta. Perchè finora hanno parlato i protagonisti negativi degli anni di piombo. Le vittime e i loro familiari sono stati invece dimenticati. Leggere le loro storie e le loro verità fa male ed emoziona.

Libri Correlati

vedi tutti