I Confini della storia

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Quando un confine è contestato o una carta geografica è imprecisa, lo storico, come disse un grande studioso francese, sente odore di carne umana. Fra quei fiumi e quei monti si nasconde quasi sempre un dramma che gli uomini hanno cercato di risolvere con le armi della politica o con la politica delle armi.
Sergio Romano

Gli articoli e i saggi che Sergio Romano ha raccolto in questo libro raccontano le vicende ottocentesche dell'Afghanistan nel Grande Gioco delle potenze mondiali, le tormentate relazioni tra russi e ceceni, la formazione del Medio Oriente attuale, l'America tra isolazionismo e interventismo, l'Europa e la difficile questione dei suoi confini? Una corposa sezione è dedicata all'Italia: le accuse di Osama bin Laden, che ha accomunato il nostro paese ai "persecutori dell'Islam", servono a ripercorrere l'atteggiamento dei governi nazionali nei confronti del mondo arabo da Giolitti e la guerra in Libia a Mussolini che volle ricambiare la sua simpatia "all'Islam e ai musulmani del mondo intero", fino ad Andreotti. C'è poi un'interessante galleria di ritratti: dal cardinale Mazarino a Stalin, dai Savoia a Madame de Staël. In una trama fittissima di rimandi e collegamenti tra la storia e la politica, Sergio Romano racconta i protagonisti, gli eventi, le svolte che hanno prodotto il mondo complicato e instabile in cui ci troviamo a vivere.

Quando un confine è contestato o una carta geografica è imprecisa, lo storico, come disse un grande studioso francese, sente odore di carne umana. Fra quei fiumi e quei monti si nasconde quasi sempre un dramma che gli uomini hanno cercato di risolvere con le armi della politica o con la politica delle armi.
Sergio Romano

Gli articoli e i saggi che Sergio Romano ha raccolto in questo libro raccontano le vicende ottocentesche dell'Afghanistan nel Grande Gioco delle potenze mondiali, le tormentate relazioni tra russi e ceceni, la formazione del Medio Oriente attuale, l'America tra isolazionismo e interventismo, l'Europa e la difficile questione dei suoi confini? Una corposa sezione è dedicata all'Italia: le accuse di Osama bin Laden, che ha accomunato il nostro paese ai "persecutori dell'Islam", servono a ripercorrere l'atteggiamento dei governi nazionali nei confronti del mondo arabo da Giolitti e la guerra in Libia a Mussolini che volle ricambiare la sua simpatia "all'Islam e ai musulmani del mondo intero", fino ad Andreotti. C'è poi un'interessante galleria di ritratti: dal cardinale Mazarino a Stalin, dai Savoia a Madame de Staël. In una trama fittissima di rimandi e collegamenti tra la storia e la politica, Sergio Romano racconta i protagonisti, gli eventi, le svolte che hanno prodotto il mondo complicato e instabile in cui ci troviamo a vivere.

Commenti

Autore


  • Sergio Romano

    Sergio Romano, ex ambasciatore, storico, giornalista, è editorialista del “Corriere della Sera”, di cui dal gennaio 2005 cura la rubrica delle lettere, e di “Panorama”. Tra i suoi libri più [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 10.00 €
    • Pagine: 480
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817007948

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...