Fenicie

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


La conoscenza dell’uomo e di noi stessi, l’attenzione ai nostri sentimenti: questo è ciò che rende Euripide il primo nella sua arte.
Gotthold Ephraim Lessing

Tragedia di straordinaria efficacia teatrale e tra le poche che riscossero un immediato successo, Le Fenicie è una delle ultime e più amare opere di Euripide. Eteocle e Polinice, figli di Edipo e suoi eredi, decidono di spartirsi il potere su Tebe e di regnare un anno a testa. Terminato il proprio anno, Eteocle si rifiuta però di consegnare il trono al fratello che, forte dell’appoggio del suocero Adrasto, re di Argo, pone l’assedio alla città. Tebe sarà salva, ma esito ineluttabile dell’odio tra Eteocle e Polinice sarà il fratricidio, che segna l’ingloriosa fine della dinastia maledetta dei Labdacidi, mentre Edipo, vecchio e cieco, andrà in esilio accompagnato dalla figlia Antigone. La ricchissima introduzione di Enrico Medda esamina le molteplici problematiche della tragedia e della sua messa in scena; la puntuale nota al testo rende ragione delle scelte testuali adottate.


Enrico Medda è ricercatore di letteratura greca alla Scuola Normale Superiore di Pisa e insegna Filologia greca e Teatro e drammaturgia dell’antichità presso l’Università di Pisa.

La conoscenza dell’uomo e di noi stessi, l’attenzione ai nostri sentimenti: questo è ciò che rende Euripide il primo nella sua arte.
Gotthold Ephraim Lessing

Tragedia di straordinaria efficacia teatrale e tra le poche che riscossero un immediato successo, Le Fenicie è una delle ultime e più amare opere di Euripide. Eteocle e Polinice, figli di Edipo e suoi eredi, decidono di spartirsi il potere su Tebe e di regnare un anno a testa. Terminato il proprio anno, Eteocle si rifiuta però di consegnare il trono al fratello che, forte dell’appoggio del suocero Adrasto, re di Argo, pone l’assedio alla città. Tebe sarà salva, ma esito ineluttabile dell’odio tra Eteocle e Polinice sarà il fratricidio, che segna l’ingloriosa fine della dinastia maledetta dei Labdacidi, mentre Edipo, vecchio e cieco, andrà in esilio accompagnato dalla figlia Antigone. La ricchissima introduzione di Enrico Medda esamina le molteplici problematiche della tragedia e della sua messa in scena; la puntuale nota al testo rende ragione delle scelte testuali adottate.


Enrico Medda è ricercatore di letteratura greca alla Scuola Normale Superiore di Pisa e insegna Filologia greca e Teatro e drammaturgia dell’antichità presso l’Università di Pisa.

Commenti

Autore


  • Euripide

    Euripide (484-406 a.C.) BUR sta pubblicando la maggior parte delle opere.


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI GRECI E LATINI
    • Prezzo: 10.80 €
    • Pagine: 368
    • Formato libro: 18 x 11
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817009607

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...