Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Farsaglia o la guerra civile

Marco Anneo Lucano

Bur
Copertina di: Farsaglia o la guerra civile

Morti atroci e spettacolari, battaglie sanguinose, streghe assassine, truci fantasmi e apparizioni mostruose: un’atmosfera macabra e inquietante domina nei versi di Lucano. Nella Farsaglia – opera grandiosa ma incompiuta – il poeta descrive con toni cupi e drammatici gli effetti devastanti della guerra fratricida tra Cesare e Pompeo, uno degli episodi più oscuri della storia romana. Rifacendosi al celebre modello virgiliano, Lucano ripercorre le orme del grande Cesare, che si staglia come emblematico eroe negativo, coacervo di ogni male e impietoso tiranno, “che ha fatto del crimine la sua ragione di vita”. Del tormentato percorso del giovane poeta parla ampiamente nell’introduzione Luca Canali, a cui si deve anche la magistrale traduzione.