Eroi, pirati e altre storie su due ruote

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Ma andate a vedere cos’è un ciclista
e quanti uomini vanno in mezzo
alla torrida tristezza per cercare
di ritornare con quei sogni.
Marco Pantani

 

 

C’è Maurice Garin, il gigantesco spazzacamino che vinse il primo Tour de France e alla fine di una tappa massacrante cenò con due polli, tre bistecche, una frittata di venti uova, dodici banane e due litri di vino rosso. C’è Bottecchia, che cadde mentre era in testa al Tour ma trovò la forza di rialzarsi, contuso e dolorante, quando il commissario della squadra italiana intonò per lui il canto degli alpini. Ci sono Bartali e Coppi come novecenteschi Ettore e Achille, c’è il fantascientifico record dell’ora di Moser, c’è Pantani con le sue imprese dal sapore antico, e poi Merckx il cannibale e Lance Armstrong il texano dagli occhi di ghiaccio. In un’antologia che taglia un secolo di fughe, tornanti e salite, le migliori pagine di Brera e Mura, Buzzati, Montanelli, Ortese e molti altri raccontano un ciclismo che ha lo scintillio del metallo e del sudore. Una lunga avventura di uomini soli al comando che è ancora, nonostante tutto, il grande poema epico dello sport moderno.

Scritti di Gianni Brera, Dino Buzzati, Innocenzo Cappa, Franco Cordelli, Maurizio Crosetti, Enrico Emanuelli, Giorgio Fattori, Gian Luca Favetto, Mario Fossati, Alfonso Gatto, Luigi Gianoli, Andrea Maietti, Indro Montanelli, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Anna Maria Ortese, Vasco Pratolini, Bruno Raschi, Bruno Roghi, Mario Sconcerti, Mario Soldati, Vittorio Varale, Orio Vergani.

Ma andate a vedere cos’è un ciclista
e quanti uomini vanno in mezzo
alla torrida tristezza per cercare
di ritornare con quei sogni.
Marco Pantani

 

 

C’è Maurice Garin, il gigantesco spazzacamino che vinse il primo Tour de France e alla fine di una tappa massacrante cenò con due polli, tre bistecche, una frittata di venti uova, dodici banane e due litri di vino rosso. C’è Bottecchia, che cadde mentre era in testa al Tour ma trovò la forza di rialzarsi, contuso e dolorante, quando il commissario della squadra italiana intonò per lui il canto degli alpini. Ci sono Bartali e Coppi come novecenteschi Ettore e Achille, c’è il fantascientifico record dell’ora di Moser, c’è Pantani con le sue imprese dal sapore antico, e poi Merckx il cannibale e Lance Armstrong il texano dagli occhi di ghiaccio. In un’antologia che taglia un secolo di fughe, tornanti e salite, le migliori pagine di Brera e Mura, Buzzati, Montanelli, Ortese e molti altri raccontano un ciclismo che ha lo scintillio del metallo e del sudore. Una lunga avventura di uomini soli al comando che è ancora, nonostante tutto, il grande poema epico dello sport moderno.

Scritti di Gianni Brera, Dino Buzzati, Innocenzo Cappa, Franco Cordelli, Maurizio Crosetti, Enrico Emanuelli, Giorgio Fattori, Gian Luca Favetto, Mario Fossati, Alfonso Gatto, Luigi Gianoli, Andrea Maietti, Indro Montanelli, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Anna Maria Ortese, Vasco Pratolini, Bruno Raschi, Bruno Roghi, Mario Sconcerti, Mario Soldati, Vittorio Varale, Orio Vergani.

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 12.90 €
    • Pagine: 304
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817039741
    • ISBN E-book: 9788858651452

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...